Ultimi argomenti
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Ordine del Giorno sul tempo pieno

Andare in basso

Ordine del Giorno sul tempo pieno

Messaggio  direttore didattico il Sab Nov 29, 2008 11:56 am

Odg sul Tempo pieno presentato dall'on.Ghizzoni, PD
Atto Camera

Ordine del Giorno 9/1634/55
presentato da
MANUELA GHIZZONI
testo di
giovedì 9 ottobre 2008, seduta n.064

La Camera,
premesso che:
all'articolo 4 del decreto in esame si prevede la costituzione di classi con unico insegnante e funzionanti con orario di ventiquattro ore settimanali, rimandando ai regolamenti successivi una più ampia articolazione del tempo-scuola, che tenga comunque conto delle esigenze correlate alla domanda delle famiglie;
esiste una forte domanda delle famiglie, spesso non accolta, di organizzazione del tempo scuola secondo moduli definiti dal decreto-legge 7 settembre 2007, n. 147, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 ottobre 2007, n. 176, a «tempo pieno»;
la scuola a tempo pieno, scelta da oltre il 25 per cento dei genitori italiani, si è venuta qualificando - a partire dalla legge istitutiva n. 820 del 1971 - per le sue peculiarità organizzative, di un tempo equilibrato e disteso per favorire l'apprendimento, le relazioni, la cura educativa, attraverso l'intervento coordinato dei docenti contitolari della classe, essenziali momenti di compresenza per favorire l'individualizzazione dell'insegnamento, la disponibilità di strutture e risorse per qualificare l'ambiente educativo,
impegna il Governo:
a rendere espliciti nei regolamenti attuativi del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 agosto 2008, n. 133, i criteri di qualità cui devono rispondere le esperienze di tempo scuola fino a 40 ore settimanali, secondo una progettazione unitaria e coerente dei diversi momenti che compongono la giornata educativa dei bambini;
a salvaguardare le risorse di personale docente ed ausiliario necessarie per assicurare la piena qualificazione educativa del modello a tempo pieno, come descritto in premessa;
ad assicurare le condizioni per la piena realizzazione dei traguardi di apprendimento previsti dalle indicazioni nazionali, arricchendoli con le opportunità offerte dal territorio, dagli enti locali, dai beni culturali, nella prospettiva di un sistema educativo integrato;
a promuovere un piano triennale di sviluppo della scuola a tempo pieno, d'intesa con le Regioni e gli enti locali, assicurando le necessarie risorse di personale docente e non docente, avendo come priorità le aree territoriali che ne sono sprovviste e tenendo conto della domanda non accolta dei genitori, al fine di raggiungere la soglia del 40 per cento di copertura del servizio, così come prefigurato dal «Quaderno bianco» dell'istruzione del settembre 2007.

9/1634/55. Ghizzoni, Coscia, De Pasquale, Siragusa, De Torre, De Biasi, Bachelet, Levi, Mazzarella, Rossa, Antonino Russo, Pes, Ginefra, Lolli, Nicolais, Picierno, Vico
avatar
direttore didattico

Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 20.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum